sabato 24 settembre 2016

mini spiedini nergi





Baby spiedini dolci

Frutta e formaggio è un abbinamento classico che piace anche ai bambini perchè dolce e divertente. 
Questi mini spiedini potete prepararli insieme ai vostri cuccioli, offrirli per aperitivo al papà, oppure fare insieme una ricca merenda. 
Per i bambini sono perfetti così nella loro semplicità.
Se vi serve la ricetta unite un Nergi tagliato a metà ad un quadratino di formaggio Asiago. Accompagnate questo baby aperitivo, o merenda, ad un succo di frutta ideale sarebbe un centrifugato al Nergi.
I miei bambini si sono divertiti un mondo a scoprire questo frutto insolito, cosa aspettate allora inventate un gioco al sapore di Nergi!








Con questa ricetta sono proprio una
#mammanergissima









pancake



PANCAKES


Perfetti per la colazione della domenica, quando ci si può alzare più tardi e fare colazione con calma.
Questi pancakes sono perfetti per i grandi, ma piaceranno moltissimo anche ai vostri bambini e arricchendoli con le fettine di Nergi sarano allegri e divertenti.
#mammanergissima



Ingredienti:
PER 5 PANCAKE GRANDI, O 10 PICCOLI
150 g di farina 00
1 cucchiaio di zucchero
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio 
100 g di latte o latte vegetale
125 g di yogurt va bene anche uno yogurt di vegetale
qualche goccia di succo di limone
1 uovo
40 g di burro fuso o di olio di riso

Olio di semi per ungere la padella
sciroppo d’acero per servire

Setacciate insieme la farina, lo zucchero e sale, il lievito e il bicarbonato di sodio, mettete da parte.
In un’altra terrina, sbattete insieme il latte, l’uovo e il burro fuso, o l'olio.


Unite questo composto liquido a quello con la farina e mescolate solo fino ad amalgamarli. 
La pastella sarà un po’ grumosa, ma non importa.
Scaldate pochissimo olio in una padella antiaderente su fuoco medio. 
Quando la padella sarà ben calda, versateci un mestolo circa di pastella, creando una pancake rotondo. 
Dopo qualche secondo aggiungete le fettine di Nergi. 




Girate la pancake quando al centro si formano delle bolle, circa 2-3 minuti. Quando la girate, il fondo dovrebbe essere ben dorato. Cuocete l’altro lato finché sarà dorato, altri 2 minuti.


Ripetete con il resto della pastella e servite subito con una noce di burro ammorbidito e sciroppo d’acero.










insalata pere e formaggio




E'arrivato l'autunno, ma le giornate sono ancora calde e soleggiate. Questa insalata è un piatto unico leggero e autunnale, il gusto dolce  dalla pera e dal Nergi daranno un tocco originale a un pranzo veloce, magari uno degli ultimi che consumeremo all'aperto





 




Ingredienti per due persone

Pane pugliese a fette
4 o 5 Nergi 
100 gr di insalata (meglio un po' amarognola)
pomodorini qb
1 cuore di sedano
50 gr circa di formaggio asiago a cubetti 
1/2 limone 
sale pepe 
olio extravergine

Preparazione

In una terrina componete e condite l'insalata con olio limone sale e pepe. Mescolate con le mani e disponete tutto sopra le fette di pane pugliese leggermente tostate.

Troppo difficile? Allora correte a prepararla e ditemi come l'avete trovata!
Vi aspetto domani con una nuova ricetta con i Nergi dedicata ai grandi e ai piccoli.




 



NERGI® è un nuovo piccolo frutto. La sua pelle è commestibile e rimane di colore verde anche dopo la maturazione. Imparerai a risconoscerlo accanto agli altri frutti di bosco, lamponi, mirtilli, more e ribes. Gusta NERGI® e scoprirai un piccolo frutto deliziosamente dolce al naturale
.   


http://nergi.info/it/


mercoledì 21 settembre 2016

salmone affumicato con Nergi



Nergi...strano frutto...cos'è? Come si mangia? ma da dove viene?




Nergi è un baby kiwi lo trovi a settembre nel reparto frutti di bosco. 
Anche se è un piccolo kiwi si mangia anche la buccia, è dolce e delicato, sorprendente! 

NERGI® è nato in Asia Orientale ma è coltivato anche in Italia, in particolare in Piemonte, nella zona pedemontana del Cuneese. 

Nergeti sono presenti anche in Francia e in altri Paesi dell’Europa meridionale.



I  produttori di NERGI® conducono i loro frutteti secondo i principi dell’agricoltura sostenibile e biologica. Acqua ed elementi nutritivi sono apportati con grande parsimonia in base alle esigenze dell’impianto. Fino ad oggi, la pianta ha dimostrato un’ottima resistenza a malattie, non rendendo così necessario alcun intervento chimico durante il ciclo di produzione del frutto.
Se volete approfondire tutte le informazioni su questo insolito frutto le trovate qui www.nergi.info



Ecco cosa mi ha ispirato oggi il Nergi...

Visto il gusto delicato ho pensato di abbinarlo al salmone affumicato, utilizzandolo all'interno di una semplice citronette aromatizzata con la polpa del Nergi. Per un aperitivo un po' diverso dal solito, ma semplice e veloce da preparare.



Per la citronette:
ingredienti
olio extra vergine di oliva delicato (io usato quello ligure)
il succo di un limone 
un pizzico di sale
polpa o fettine di Nergi

in una scodellina mescola olio, succo di limone e un po' di polpa di Nergi. Misurate le proporzioni come più vi piace: se preferite il dolce usate solo un cucchiaio di succo di limone, se invece preferite il gusto agrumato usatene un po' di più.
Schiacchiate un paio di nergi con una forchetta e uniteli all'olio e limone e sbattendo con una forchetta create un'emulsione.

Se preparate questo aperitivo per un'occasione speciale tagliate il Nergi in sottili fettine e lasciatelo ad insaporirsi nella citronette e poi disponetelo sopra il salmone affumicato.

Accompagnate questo piatto con un spumante secco e crostini caldi.

Nei prossimi giorni altre ricette a tutto Nergi!



domenica 18 settembre 2016

Torta di Mele


Torta di mele o Apple Pie dell'Anno Nuovo



Con questo elaborato partecipo al Contest Molino Dallagiovanna indetto dal Gruppo Facebook Pane e Tuli ... pani https://m.facebook.com/groups/349374371920870 di Lorenzo Soldini
 e sponsorizzato dal Molino Dallagiovanna http://www.dallagiovanna.it/".

Settembre per me è come Capodanno. Come ogni anno torno dalle vacanze carica di progetti e programmi per riempire un intero anno. Quest'anno ricomincio così, con questa deliziosa Apple Pie con 
dolcissime mele rosse e con una farina nuova da provare.

Ecco la mia ricetta

Ingredienti per la pasta brisè
500 gr farina
250 gr di burro freddo a cubetti
125 gr acqua freddissima
6 gr di sale



ingredienti per il ripieno:                                                     
1 kg di mele
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di maizena
 cannella (facoltativa)

per la finitura:
1 uovo sbattuto con un po' di latte
zucchero

Procedimento:

Preparare la brisè è semplicissimo: si parte dalla farina a cui va 
aggiunto il sale e il burro freddo e tagliato a cubetti. 
Bisogna "sfregare" il burro e la farina fino ad ottenere un composto
granuloso, simile a sabbia bagnata a cui poi va aggiunta l'acqua 
fredda. 
Appena l'impasto sarà diventato liscio e omogeneo lasciarlo riposare
in frigorifero una mezzora.

Durante questa fase di riposo della brisè, prepariamo il ripieno. 
Tagliamo a fettine le mele e le "condiamo" con il succo di mezzo
limone spremuto, due cucchiai di zucchero, la cannella (se piace) 
e un cucchiaio di maizena.

La composizione del dolce è semplicissima. 
Dividere l'impasto a metà e stenderne una parte per foderare il fondo
e i bordi, l'altra per la copertura.
Una volta stesa la metà dell'impasto foderare il fondo e i bordi di una
tortiera imburrata. Versare le mele all'interno del guscio di pasta 
facendo attenzione a non rovesciare anche il liquido che si sarà
formato grazie al limone e allo zucchero.
Per la copertura ho scelto uno stile un po' diverso. Ho steso la pasta
brisè e ho ricavato delle strisce di diversa altezza che ho disposto
in modo alternato così da formare un intreccio che ricorda un cestino. 
Ho -infine- aggiunto alcuni fiorellini o delle foglie
creati con uno stampino. 
Infine ho spennellato con uovo e latte e spolverizzato con un 
po' di zucchero

Cuocere 30 minuti circa a 200° e i successivi 30 a 180.



                                                       






venerdì 16 settembre 2016

nergi

grazie a nergi per il pensiero e se volete sapere tutto su questo nuovo frutto cliccate qui

nergi.info/it/ 




martedì 13 settembre 2016

Torta con l'Uva Fragola



Chi mi segue lo sa: non amo i dolci elaborati. 
Questa torta rappresenta perfettamente i miei gusti e la mia personalità. E' un dolce che dichiara la sua voglia di essere accogliente, confortante. E' burroso, sa di casa, di coccole... e l'uva fragola poi... 

La base è quella che uso sempre per i dolci a base di frutta, è semplicissima e non delude mai! Potete usarla con qualsiasi tipo di frutta e vedrete sarà un successone, sempre.


Dose per 18 porzioni (per una tortiera da 24 dimezzate tutto e usate una tortiera da 22/24 foderata di carta forno)

1 chilo di frutta
4 uova a temperatura ambiente
350 gr di zucchero + quello da spolverare sull'impasto
1/2 bicchiere di latte caldo
150 gr di burro fuso
300 gr di farina 00 setacciata
1 bustina di lievito per dolci

facoltative e da abbinare al frutto scelto: mandorle, cannella, gocce di cacao...

Sbattere le uova con lo zucchero fino a creare una schiuma molto chiara. 
Scalda il latte con il burro che dovrà sciogliersi completamente. 
Aggiungi a filo il liquido alle uova e continua a montare. Infine aggiungi la farina e il lievito.
Versa l'impasto nella teglia da forno rivestita di carta forno. L'impasto sarà piuttosto liquido non preoccuparti! 
Distribuisci sull'impasto la frutta tagliata a fettine nel caso di mele o pere. Spolverizzate con un po' di zucchero e infornate a 170° per circa 30 minuti.

Perfetta a colazione, a merenda e se arrivasse l'autunno anche con il te del pomeriggio.